L’importanza del lavoro di squadra!

Quante volte sentiamo dei manager dire: “Lavoriamo insieme, puntiamo alla sinergia!” oppure: “Se sbaglia uno sbagliano tutti”? A me è successo di frequente, ho capito che se tutti mettono a disposizione le loro competenze il percorso è più fluido, ma se uno da tutto e gli altri zero allora ragazzi è meglio lasciare perdere.

Questo post parlerà di come l’equilibrio dei ruoli, la comunicazione interna ed esterna possano essere delle variabili importanti per l’implementazione di una strategia e il raggiungimento dei traguardi tanto desiderati!

Come sapete a partire da gennaio 2013 ho aperto una piccola ditta individuale che si chiama Spark 3.0 specializzata in pr online e content curation. Ho fatto una scelta che alcuni miei amici definiscono: “Coraggiosa” anche se  in realtà sento solo di aver risposto ad un esigenza che avevo da tempo, cioè quello di dimostrare le mie capacità senza che venissero offuscate da un capo che di digital sa poco e niente o da una collega arrivista che cerca solo di farti le scarpe.

In questi mesi ho lavorato con moltissime persone e agenzie, e con alcuni di loro mi sono davvero trovata bene e spero di ripetere l’esperienza, con altri ho notato che manca “Lo spirito di gruppo”, la voglia di lottare insieme per un risultato.

ESY-000588186

Molte persone pensano: “Ok c’è un errore, la colpa è di X o Y” non nasce un esame di coscienza, un approccio maturo dove ci si mette in discussione il gruppo, (dal titolare dell’azienda fino alla stagista che risponde al telefono e magari non è pagata per questo).

Manca la maturità, la voglia anche di apprendere un nuovo metodo di lavoro, di capire come funziona una professione lontana dalla tua.

C’è ancora chi crede che una pubblicazione cartacea valga di più di un redazionale online, ragazzi sveglia! Negli anni 80 e 90 sicuramente l’ufficio stampa tradizionale ha avuto il suo boom, oggi però i giochi sono cambiati. Avere un pò di visibilità su un mensile, settimanale è come acquistare un gratta e vinci da un euro e sperare di aver vinto un miliardo!

Qual’è il problema? Perchè non è facile ottenere dei redazionali?

1) Gli investimenti sono troppo collegati alle pubblicazioni (Tu azienda acquisti la pubblicità e ci finanzi e noi giornalisti siamo così carini che ti pubblichiamo);

2) Il progetto/news, non possiamo pensare di veicolare una notizia banale che annoierebbe anche la nonna, ad esempio “Belen sta bevendo del latte Bio”! Wow che notiziona! 😉

3) L’organizzazione e la tempestività, quando c’è una richiesta bisogna essere fulminei e precisi. Se io dovessi girare un comunicato ad un giornalista entro sera, questo deve arrivare per tempo…la stampa non è fatta per le lumache!

4) I licenziamenti, ebbene sì tanti grossi gruppi editoriali stanno riducendo il personale e magari in redazioni dove prima lavoravano 20 persone oggi ce ne sono a malapena 10.

Perchè esistono aziende che non hanno raggiunto questo grado di maturità?

Oggi il vantaggio di lavorare con i blogger e i giornalisti online risiede nella flessibilità e immediatezza, una news viene pubblicata in pochi minuti  (certo se ne vale la pena), e soprattutto se selezioni il tuo interlocutore al meglio avrai anche una vetrina favolosa, un’ audience che ti puoi scordare in quel settimanale che spesso resta impolverato in edicola e nessuno compra!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...