Il buco nero della creatività

Grazie a Mister Barilla e alle sue dichiarazioni sul mondo gay ho trovato uno spunto per parlare di hashtag e di creatività, una di quelle parole che a volte spaventano i pubblicitari.

Il patron Barilla il 26 Settembre ha dichiarato: “Non metterei mai in una nostra pubblicità una famiglia gay, perché noi siamo per la famiglia tradizionale. Se i gay non sono d’accordo, possono sempre mangiare la pasta di un’altra marca. Tutti sono liberi di fare ciò che vogliono, purché non infastidiscano gli altri“.

Queste affermazioni hanno toccato la sensibilità di molti, hanno sollecitato un dibattito frenetico nei principali social network e hanno anche lanciato una bella riflessione: “Ma dov’è finita la creatività?”

Gli spot di oggi non mi convincono, vedi donne dallo sguardo ammiccante che ipnotizzano il tuo fidanzato le poche volte che viene a mangiare da te, dirigenti che si siedono ad un tavolo e lavorano per l’azienda NOIA  (il tutto per promuovere un gelato), dei bambini che poco rappresentano quelli reali, troppo infiocchettati nei loro vestiti di alta moda.

Sono cresciuta con gli spot Maxibon, con le immagini del Mulino Bianco che facevano sognare le famiglie italiane, con l’Ambrogio autista e volto della Ferrero, ma dove caspita si è andata a nascondere l’idea del secolo?

E poi arriva il concetto di famiglia, sempre più banalizzato da chi lo concepisce come “Tradizionale”, io sono per l’evoluzione della stessa, due uomini, due donne, un uomo e una donna oppure come spesso succede una donna con figli che si risposa con un uomo che ha altri figli..succede no? Che male c’è?

omosessuali

Copy: dykeduds.com

Il leader Barilla con le sue dichiarazioni ha stimolato un hashtag #boicottabarilla che secondo me diventerà un trend topic. Queste dichiarazioni del patron Barilla hanno sollecitato un buzz negativo, e questo sfortunatamente inciderà sulle vendite offline. C’è chi dice che l’intervista al patron Barilla sia stata strumentalizzata, può essere, ma le parole vanno dosate e misurate soprattutto se sei una persona influente.

Qui di seguito qualche tweet che presenta l’hashtag #boicottabarilla

barilla 2

barilla1

Annunci

One thought on “Il buco nero della creatività

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...