Gli ingredienti giusti per essere un buon comunicatore digitale

Molto spesso capita di sentire la seguente domanda: “Per lavorare nel digital, quali sono le doti necessarie?”, secondo il mio modesto parere non esiste una ricetta magica o un corso in grado di donarti determinate competenze, ma in questo post proverò a segnalare alcune caratteristiche.

Un buon social media manager deve essere un pò “Smanettone”, passare buona parte del suo tempo davanti ad un pc, ok stop a tutti coloro che in questo preciso momento si immaginano uno sfigato, asociale che non esce mai, non stiamo parlando di una persona così.  Una delle virtù che il SMM deve possedere è anche la curiosità, il tenersi aggiornato, ad esempio: un influencer su Twitter parla di un nuovo social network o di una community che sta spopolando all’estero? Il community manager corre a raccogliere  le informazioni e le notizie.

0comm

Stiamo dimenticando per caso la dialettica? cioè il saper interagire con gli altri a voce oltre che in forma scritta (pensiamo a Youtube, alle video chat) è un ottimo biglietto da visita. Deve essere socievole, un social media Expert che non va ai meeting di settore (Smweek o Iab), che non si confronta con coloro che fanno lo stesso mestiere ha già perso molto!

E l’empatia?, quella qualità che ti permette di creare una connessione con l’altro? Servirà al nostro community manager? Assolutamente sì, infatti capire l’utente, mettersi nei panni dell’altro, ti permette di moderare efficacemente e di dare un feedback a thread sensibili .

Adesso è giunto il momento del primo divieto: No all’impulsività, alle risposte immediate, la fretta è una cattiva consigliera, spesso capita di avere 1000 robe da fare non ne vale la pena di dare un feedback ad una provocazione  con un tono acido o con un sacco di errori grammaticali.

Segnate infine il buon gusto, la sensibilità estetica, questo aspetto è un grosso aiuto quando è giunto il momento della  personalizzazione grafica di una fan page, e dell’interazione con l’ Art Director.

Oggi molte persone si lanciano in un mestiere senza il paracadute, sfruttano delle potenzialità che sarebbero cruciali per altri mestieri, svendono se stessi pur di un briciolo di notorietà. Secondo voi ne vale davvero la pena?  Capire le proprie doti umane è il primo passo per fare bene il proprio lavoro!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...